One should either be a work of art, or wear a work of art

Quando ho saputo che il Chiostro del Bramante, uno dei tanti spazi espositivi di Roma (e tra tutti uno dei miei preferiti), avrebbe ospitato una mostra su James Tissot sono stata felicissima: la prima in Italia! Tissot meriterebbe un post tutto suo, tanto è legato con i suoi quadri al gusto di fine Ottocento e alla moda dell’epoca; nel percorso espositivo sono illustrati e spiegati tutti i dettagli e gli accessori dell’abbigliamento di quel periodo e c’è anche un angolo con i tessuti e le riproduzioni degli abiti.

(EN) When I knew that the Chiostro del Bramante, one of the many exhibition spaces of Rome (one of my favorites), would host an exhibition of James Tissot I have been very happy: the first in Italy! Tissot deserves a special post because he’s very tied with his paintings to the taste and the fashion of his time; in the exhibition all the details of clothing and accessories are illustrated and explained and there is also a corner with fabrics and replicas of the clothes.

Per arrivare al Chiostro si passeggia per una delle zone più belle di Roma, nel Rione Ponte, vicino al Tevere ma anche a Piazza Navona.

(EN) To get to the Chiostro we walked through one of the most beautiful areas of Rome, in the “Rione Ponte”, near to the Tiber and Piazza Navona.

Dopo la mostra abbiamo scattato qualche foto nel Chiostro, giocando con le colonne e gli archi.. Io ho sperimentato sul mio cappotto le doppie spille suggerite nel post “ispirazione”; il marito, pignolo, sostiene che la simmetria debba essere perfetta, quindi il fatto che entrambe le spille siano dorate secondo lui non basta.. Una delle due spille è la mia prima Trifari, arrivata per posta (by Depop) e sfoggiata praticamente subito.

Al prossimo post!

(EN) After the exhibition we took some photos in the cloister, playing with columns and arches .. I had on my coat two brooches, as suggested in the post “inspiration”; my rigorous husband says to me that the symmetry have to be perfect, instead the fact that the brooches are both golden in his opinion is not enough .. One of the brooches is my first Trifari, arrived by mail (by Depop) and worn almost immediately.

To the next post!

DSC_8598

Cappotto/Coat: Max & co. – Maglia/Sweater:Stefanel – Spille vintage/Vintage brooches: Coro, Trifari

PS. Il titolo del post è una celebre frase di Oscar Wilde (in italiano: O si è un’opera d’arte o la si indossa) ed è una delle citazioni che si leggono nel percorso espositivo (insieme a Keats, Pessoa, Shakespeare etc..).

(EN) PS. The post title is a famous quote by Oscar Wilde and it’s one of the quotes in the exhibition (with Keats, Pessoa, Shakespeare etc. .).

Annunci

20 pensieri su “One should either be a work of art, or wear a work of art

  1. Guarda, io non amo passare per ciò che non sono: non mi intendo di arte e non conosco le opere di Tissot…quindi non ti so dire se questa mostra mi potrebbe piacere o meno ( scusa l’ignoranza)
    Però il chiostro all’interno del quale hai scattato le foto è bellissimo e molto suggestivo.
    Buona giornata :-))))

    http://www.angelswearheels.com

    Mi piace

  2. @Dania: sono sicura che ti piacerebbe, la moda dell’epoca è interessante e perfettamente rappresentata da Tissot, la cui perfezione formale lo ha fatto accostare spesso a un fotografo 🙂

    @Marina: grazie! Buon inizio di settimana anche a te!

    @Eleonora: la mostra finisce il 21 febbraio, non perderla se riesci!

    @Alessia: Roma è una meraviglia, peccato che sia sempre più incasinata 😦 Ma con le mie foto cerco di trasmetterne la bellezza, quella è inattaccabile 😉

    @Carmen: sto pensando a come dedicare un post speciale a questo pittore, stay tuned 😉

    @Elisa: Il Chiostro è veramente suggestivo, sono contenta che con le nostre foto gli abbiamo reso giustizia! Grazie del commento sul cappotto, a me piace molto ma il colore non è dei più facili 😉

    Mi piace

  3. Pingback: I gioielli venuti per mare (Jewelry come by the sea) | il blog della libellula

  4. Pingback: Le donne di Giovanni Boldini | il blog della libellula

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...