Un mercato sotto i portici (A Flea Market under the Arcades)

Ieri mattina, in pieno delirio pre-natalizio, mi sono lasciata trascinare (più che volentieri in realtà) nell’ennesimo mercato dall’amica che ormai mi piace scherzosamente chiamare “personal bagger” (in realtà il termine significa tutt’altro, ma ha un suono divertente!). Lei adora girare per mercatini e bancarelle a caccia di buoni affari (è un’attività che la rilassa) così, tra un espositore e l’altro, ogni tanto mi telefona, sicura di aver trovato la borsa che fa per me!

(EN) Yesterday morning, in a pre-Christmas frenzy, I let myself be dragged (more than willingly actually) to yet another market by my friend, who now I jokingly call “my personal bagger” (I know ‘bagger’ really means something completely different, but the pun sounds funny!). She loves wandering around flea markets and stalls for bargains (an activity that relaxes her) so, between one display and another, sometimes she calls me, saying she’s sure she found the bag that suits me!

4

Ultimamente mi ha comprato una pochette vintage veramente ben tenuta e che mi piace moltissimo (ve la mostrerò prossimamente), così ieri non ero per nulla restia ad andare a visitare l’ultima chicca che ha scovato: un banco nell’affollato e rumoroso porticato di Piazza Vittorio, una piazza ricca di splendidi palazzi nel multietnico quartiere Esquilino.

(EN) Lately she bought me a really well kept vintage clutch bag and I love it (I will show it shortly), so yesterday I was not at all reluctant to go and visit the latest gem she found: a bench in the crowded and noisy arcade of Piazza Vittorio, a square with lots of beautiful buildings in the multiethnic Esquilino district.

Le signore di “Second chance” sono una mamma e due figlie piene di sorprese: pochette degli anni Trenta, scarpe firmate, bijoux, abiti e tante altre cose adorabili. Ogni oggetto ha una storia e ogni storia va raccontata, così tra una borsa, una spilla e una foto qua e là (sì, perché una delle ragazze si è rivelata anche una bravissima fotografa!) siamo rimaste con loro più di un’ora e non sono tornata a casa a mani vuote.. Non vedo l’ora di indossare i miei acquisti! Per ora posso solo dire che non potevo non comprare una spilla e poi che avevo assolutamente bisogno di una borsa nuova..

(EN) The ladies at “Second Chance” are a mother and two daughters full of surprises: clutches from the ‘Thirties, designer shoes, costume jewelry, clothing and lots more of adorable stuff. Each object has a story and each story is worth listening to, so between a bag, a brooch and a picture here and there (yes, because one of the girls turned out to be also a talented photographer!) we stayed with them over an hour and I didn’t return back home empty-handed .. I can not wait to wear my purchases! For now I can only say that I could not help buying a pin and then I absolutely needed a new bag ..

2

5

3

8

12

Sul cappotto rosso faceva la sua bella figura la spilla comprata a Londra di cui vi avevo raccontato in precedenza, finalmente indossata sul capo per il quale l’avevo pensata!

(EN) The red coat made the pin I bought in London, of which I had told you earlier, look really good. I finally worn it on the cloth for which I had always imagined it!

Annunci

18 pensieri su “Un mercato sotto i portici (A Flea Market under the Arcades)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...